Una delle disposizione scaturite dalla Fase 2 prevista dal DPCM del 26 Aprile è l’obbligatorietà dell’utilizzo delle mascherine nella vita quotidiana negli spazi confinati o negli spazi all’aperto dove non è possibile garantire la distanza di sicurezza di un metro.

La mascherina diventa un accessorio per limitare la diffusione del Coronavirus, che non sostituisce in nessun caso il distanziamento fisico, l’igiene delle mani e la prudenza nel non toccare il viso, il naso, gli occhi e la bocca. Per questo motivo in assenza di mascherine chirurgiche o mascherine ffp il comma 3 dell’articolo 3 del DPCM sopra citato asserisce che “possono essere utilizzate mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

L’ISS in un recente articolo ha raccolto i quesiti più ricorrenti e le modalità di utilizzo delle mascherine, su indicazioni del DPCM: vediamo i punti principali.

Caratteristiche mascherine di comunità

  • Devo essere realizzati con materiali multistrato che non devono essere nè tossici, né allergizzanti e né infiammabili e non devono essere un ostacola alla respirazione. Devono risultare una barriera per naso e bocca coprendo dal mento al naso garantendo allo stesso tempo un certo grado di comfort;
  • E’ possibile lavare le mascherine di comunità se sono realizzate con materiali che resistono a lavaggi di 60°. Quelle che si trovano in commercio sono monouso oppure sono lavabili se sulla confezione ci sono indicazioni sul possibile numero di lavaggi;
  • Possono essere smaltite nei rifiuti indifferenziati se si tratta di mascherine monouso altrimenti, se si tratta di mascherine riutilizzabili, si possono riporre in una busta e seguire le regole per il suo utilizzo dopo l’apposito lavaggio.

Istruzioni per l’uso

Prima di indossare la mascherina

prima di indossare la mascherina

  • Lavare le mani per almeno 40-60 secondi con acqua e sapone o in alternativa igienizzarle con l’utilizzo di una soluzione alcolica per almeno 20-30 secondi;
  • Indossare la mascherina toccando solo gli elastici o i legacci evitando di entrare a contatto con la parte interna;
  • Posizionare correttamente la mascherina facendo aderire la parte superiore al naso e portandola sotto al mento.

Durante l’utilizzo

durante l'utilizzo

  • Se c’è necessità di spostare la mascherina utilizzare solo gli elastici o i legacci;
  • Se durante l’uso si tocca la mascherina ripetere l’igiene delle mani;
  • Non conservare la mascherina in tasca o appoggiandola su mobili.

Quando si rimuove

quando si rimuove

  • Rimuovere la mascherina utilizzando soltanto gli elastici o i legacci;
  • Lavare la mani con acqua e sapone o igienizzarle con una soluzione alcolica.