Con la sentenza n. 1/2021, il Tar Campania fa chiarezza su quale titolo edilizio occorre per la costruzione di un balcone: poiché questo modifica la forma esterna dell’edificio ed incide sul carico urbanistico, è quindi necessario il permesso di costruire.

Il caso esaminato dai giudici del Tar riguardava una società che stava svolgendo dei lavori su un fabbricato che si trovava all’interno di un’area sottoposta a vincolo paesaggistico. Tra gli interventi effettuati, la società in questione aveva fatto realizzare dei balconi dotati di balaustra, senza richiedere il titolo abilitativo. Il Comune, in seguito ad un sopralluogo, riteneva queste opere abusive e ne ordinava la demolizione.

Secondo il parere della società, la costruzione dei balconi rientrava tra i lavori di manutenzione straordinaria e chiedeva quindi ricorso al Tar Campania. Secondo la sentenza dei giudici, tuttavia, la costruzione dei balconi veniva considerata come costruzione ex novo e necessitava del permesso di costruire. Inoltre, c’è da considerare che la creazione dei suddetti balconi andava a modificare in maniera significativa la sagoma esterna del fabbricato sito in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico, andando a compromettere l’assetto urbanistico del territorio.

Secondo il parere dei giudici del Tar Campania, dunque, il ricorso da parte della società non è accolto.